Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2017

Religione e tecnologia

Ho avuto un'interessante discussione, qualche sera fa, con un conoscente canadese. Il canadese, sulla sessantina, un wasp misurato, timido, poeta dilettante, cultore dell'archeologia e per la prima volta in viaggio turistico in Italia, si chiedeva a cena perché mai le passate generazioni investissero tante energie, denaro e tempo nella costruzione di immense cattedrali e duomi carichi di opere d'arte, anch'esse laboriosissime e apparentemente fini a se stesse.

Sono intervenuto, pieno di ispirazione, sostenendo che non c'è differenza fra la temperie religiosa del passato e quanto avviene oggi con la tecnologia. Non esistono prove scientifiche o fatti razionali che dimostrino inconfutabilmente che la tecnologia migliora la vita delle persone o la rende più bella. Esattamente come non esistevano prove scientifiche e razionali relativamente alla vita oltre la morte o all'esistenza di un'entità suprema e perfetta chiamata Dio. Di più, così come i nostri antenati…